Ben rinnovati!

Ben rinnovati!

Dopo che ad inizio 2017 Francesco Onofri ci ha comunicato la sua indisponibilità a candidarsi nuovamente (peraltro questo era il suo intendimento formulato nel giugno 2012 e che forse nella politica di oggi suona un po’ anacronistico) abbiamo valutato più scenari.

Col tempo nessuno  scenario è parso percorribile senza che l’identità di Piattaforma Civica venisse snaturata.

Come sapete in Piattaforma Civica convergono diverse sensibilità politiche che, tuttavia, di fronte ai temi della nostra Città si sono azzerate: crediamo le esigenze della nostra Città non possano essere ‘prese in carico’ con le liturgie della politica dei partiti, dei tanti manuali Cencelli, dello stucchevole, inutile e stupido ‘noi e voi’ che di fatto non interessa ai cittadini, del senso di appartenenza che è più un atto di mortificante obbedienza al gruppo o partito di riferimento, piuttosto che la sincera condivisione e discussione di scelte che possono giovare alla Città.

Abbiamo optato per una ‘transizione di fase’ che potrebbe anche essere reversibile: il nostro impegno per la città continua fuori da Palazzo Loggia con la medesima modalità civica e la stessa intensità, sicuramente maggiormente liberi e quindi da stimolo e pungolo alla nuova Amministrazione.

Eccoci quindi con un rinnovato Consiglio Direttivo, un rinnovato blog, un nuovo canale Instagram (pia.ci2018) e il solito profilo Facebook (Piattaforma Civica). Seguiremo passo passo i temi affrontati in Palazzo Loggia ed esprimeremo il nostro parere libero e disinteressato, come abbiamo sempre fatto, con l’auspicio di dar seguito al dibattito su tematiche come i bisogni dei cittadini, A2a, Via Milano, il posizionamento culturale e turistico della città, il Parco delle Cave, etc…

Siamo già al lavoro: in questi mesi, anche con forze fresche e nuove, ci siamo preparati per continuare a lavorare nei Consigli di Quartieri realtà in cui crediamo, testimoniando tutto ciò in un incontro del 15 ottobre al Parco dell’Acqua.

Sabato 17 novembre abbiamo ospitato Agata Buscemi, esponente di Atelier B’ Architectes di Barcellona (con Jordi Bellmunt, paesaggista catalano, professore a Barcellona, direttore dal 1999 della “Biennale Europea del Paesaggio” la cui edizione 2018 si è svolta da poco); Stefano Converso, “architetto digitale”, professore a Roma3, promotore di una progettazione dei parchi “open source”; con la rete di Fab Lab “Roma Makers” promuove e diffonde parchi a gestione dal basso; Riccardo Gini, Direttore del Consorzio Parco Nord Milano per un brainstorming sul Parco delle Cave.

Con loro, molte delle associazioni che in questi anni si sono a vario titolo occupati del Parco ed alcuni tecnici comunali abbiamo fatto un sopralluogo e poi ci siamo ritrovati all’Urban Center per un primo approfondimento. Tutto ciò in preparazione a un convegno (fine gennaio – inizio febbraio) aperto all’intera cittadinanza ed alla politica locale in cui provare a dare risposte concrete e proposte adeguate e condivise.

Non siamo scomparsi! Vi invitiamo quindi a seguirci su questo e gli altri canali…abbiamo molti progetti…civici!

Alberto Arenghi